Riflessioni…

2014-winter-book-list
Cari,
si dice che Novembre sia il mese che sembra ci dia più tristezza e
malinconia. Ma prendiamo il lato positivo : l’ora solare che ha cercato
di ripristinare i nostri bioritmi, i colori caldi e belli delle foglie che
stanno per abbandonare i rami, gli ultimi raggi di sole che ,per fortuna
non ci arrostiscono come durante l’ estate appena trascorsa… e poi
l’impegno scolastico che si fa più serio : le verifiche, le
interrogazioni, gli esercizi… E non fate uffà! Che ne sarebbe di voi
senza la scuola? Chi potrebbe sostituire i vostri insegnanti e i vostri
amici? Ma anche la nostra cara scuola, che proprio in questo autunno si è
ridipinta e risplende di colori anch’essa! Se non amate il vostro
impegno scolastico, se marinate la scuola e il vostro dovere, diventerete
fannulloni vagabondi, dormireste fino a diventare “morti di sonno”. Il
vostro linguaggio non si eserciterebbe, le funzioni intuitive e logiche si
appannerebbero e il vostro cuore sarebbe un campo incolto e ogni erbaccia
potrebbe nascervi inquinando le altre piantine delicate. A scuola si trova
sempre un amico, sempre un sorriso, sempre una parola buona che vi aiuta e
vi sostiene nelle difficoltà. Certo, è un impegno che richiede anche
fatica e dedizione, ma le cose belle e preziose richiedono sacrificio ed
impegno. Provate a verificare ciò che ho detto: un’ora di giochi non
richiede tutta la dedizione come per lo studio, anche se è importante
giocare, lo studio vi aiuta a conoscere il mondo e costruire il vostro
futuro! Pensateci! Il valore che date allo studio è lo stesso che date al
nostro futuro e alla realizzazione dei vostri sogni.
Realizzare i nostri desideri è l’essenza della nostra vita, la via
della gioia e della felicità.
E allora BUONO STUDIO! E non vi preoccupate per qualche valutazione
insufficiente, ciascuno di noi raggiunge gli obiettivi con tempi diversi e
poi, ve lo ripeto sempre che “SBAGLIANDO S’IMPARA”!   La vostra prof
di Mat.