STAR WARS……COME IMPARARE L’INFORMATICA GIOCANDO E DIVERTENDOSI!

STAR WARS……COME IMPARARE L’INFORMATICA GIOCANDO E DIVERTENDOSI!

Anche per l’anno scolastico 2015 – 2016 si è svolta l’iniziativa “Programma il Futuro” del MIUR, in collaborazione con il CINI  (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica),  inserita nel progetto più ampio volto alla diffusione del pensiero computazionale nelle scuole, che ha lo scopo di fornire una serie di strumenti semplici e divertenti per permettere agli studenti di imparare i concetti base dell’informatica.

Lo sviluppo del pensiero computazionale aiuta, difatti, a sviluppare competenze logiche e capacità di risolvere i problemi in modo creativo ed efficiente, qualità importanti richieste dalle competenze chiave relative allo spirito di iniziativa ed imprenditorialità necessarie per essere un cittadino europeo.

Il Piano Nazionale della Scuola Digitale (d. m. n. 851 del 27/10/2015) prevede un’adeguata educazione al pensiero computazionale attraverso la programmazione, denominata coding, da svolgere in un contesto di gioco; a tal proposito, è stata organizzata la Settimana del Piano Nazionale per la Scuola Digitale dal 7 al 15 dicembre, in concomitanza con la Settimana Internazionale dell’Ora del Codice prevista dall’iniziativa “Programma il Futuro”.

Diverse sono state le attività didattiche, formative e progettuali svolte in questo periodo: ad esempio, una competizione di gioco si è svolta nella Sala Consiliare dell’Istituto Comprensivo “Joseph Stella” di Muro Lucano, al fine di conoscere il coding come linguaggio base di programmazione.

L’iniziativa, organizzata dalla docente ins. Rosalba Ciaffone, ha visto anche il coinvolgimento dell’Istituto Comprensivo di Picerno con una delegazione di alunni provenienti dalle diverse classi della scuola secondaria di I° grado: Nuvoli Martina e Summa Lucrezia della 1 A, Tolve Alessio e Scavone Donato della 2 A, Caivano Benedetta, Petrazzuolo Riccardo e Salvia Fabrizio della 3 A, Guarino Lorenzo, Marcantonio Ugo e Marcantonio Rocco della 1 B, Casale Davide, Giardinetti Antonio e Marzilio Jessica della 2 B, Caivano Lorenzo e Caivano Matteo della 3 B; hanno partecipato, inoltre, alcuni alunni della scuola secondaria di 1° grado di Vietri: Grande Michele della 2 C, Panariello Francesco, Carleo Matilde e Iallorenzi Michele della 3 C.

Il 15 dicembre 2015 gli allievi, accompagnati dalle professoresse Catenacci Ivana e Tripaldi Filomena, hanno partecipato allo svolgimento dell’Ora del Codice nel plesso di Muro Lucano, dove era prevista una gara di gioco mediante l’utilizzo del linguaggio base di programmazione Scratch, da svolgere insieme al professor Giorgio Ventre, docente in Sistemi di elaborazione delle informazioni presso l’Università degli Studi “Federico II” di Napoli.

La gara di gioco consisteva nell’aiutare un piccolo robot a superare 15 livelli di gioco, con conseguenti ostacoli, inserito nel magico mondo di Star Wars: gli allievi, ciascuno dotato di supporto tecnologico (IPad o Tablet) si sono confrontati sull’utilizzo delle nuove tecnologie informatiche e su come queste possano essere apprese in modo simpatico e divertente.

Gli allievi si sono distinti per essere stati in grado di superare tutti i livelli di gioco; in particolare due di loro, Scavone e Tolve, sono stati in grado di creare un videogioco utilizzando uno dei tanti linguaggi di programmazione informatica a disposizione, suscitando così l’ammirazione del professor Ventre, il quale li ha incitati a perfezionare il loro gioco e ad inviare il prodotto ottenuto, corredato di eventuali e possibili suggerimenti, sull’apposito canale informatico predisposto dal MIUR.

La mattinata a Muro Lucano si è conclusa positivamente, con la ferma intenzione di continuare il percorso appena iniziato durante tutto l’anno scolastico, dando così la possibilità agli studenti che non hanno avuto la possibilità di partecipare all’iniziativa di usare il linguaggio informatico Scratch per imparare giocando e divertendosi!

Al termine del percorso è previsto il rilascio di un attestato di partecipazione all’iniziativa digitale con esplicito riferimento allo svolgimento dell’Ora del Codice.

                                                                                                                                                             Prof.ssa  Catenacci Ivana